L’Aquila: costituzione del CRAM

Rino Giuliani presidente della Consulta Nazionale dell’Emigrazione intervenendo all’Aquila in apertura dei lavori per la costituzione del CRAM, l’organismo rappresentativo degli abruzzesi nel mondo, dopo aver sottolineato come l’associazionismo viva nelle comunità all’estero una fase di trasformazione, “testimone e protagonista al contempo dei processi di integrazione e globalizzazione”, ha ricordato come la partecipazione degli italiani all’estero, il contatto e la relazione con la madrepatria passino anche attraverso il sostegno materiale delle istituzioni italiane alle associazioni stesse. Proseguendo nel suo intervento, Giuliani ha ricordato come le associazioni siano una componente dell’identità italiana “con le sue diverse componenti, religiose, culturali, professionale e del mondo del lavoro” alla quale in questi ultimi tempi non viene data la giusta attenzione mentre vengono a mancare le risorse finanziarie per gli interventi rivolti alle nostre comunità all’estero. La CNE intende contrastare il clima di disinteresse e di indifferenza che da diverse parti spira in direzione dell’associazionismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *