Gli italiani nel mondo, il Rapporto Migrantes

L’Anagrafe degli italiani residenti all’estero, alla data del 1° gennaio 2014 contava 4482115 cittadini italiani residenti fuori dai confini nazioanli e iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero). Da quanto risulta dalla ricerca, l’emigrazione italiana ha visto gli italiani integrarsi pienamente nei nuovi paesi, in passato, senza risultare troppo invasiva ma anzi, arricchendo con l’Italian style e, a volte anche integrando, la vita nel nuovo paese. In questo processo, importantissimo è il ruolo che è stato giovato e che, ancora giocano le associazioni di Italiani all’estero. Ma veniamo ai dati: nel 2013 il 56,3% di cittadini trasferiti fuori dall’Italia sono uomini, non sposati nel 60% dei casi (sposati il 34,3% dei casi) e compresi in una fascia d’età che va dai 18 ai 34 anni. Il 26,8% invece appartiene alla fascia dei 35-49 enni. Il primo paese per attrattività è il Regno Unito, con 12.933 nuovi iscritti al Registro , segue la Germania (11.732 iscritti), la Svizzera (10.300), la Francia (8.402).

Per approfondimenti è possibile consultare il sito della Farnesina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *