Le associazioni di italiani nel mondo

Il fenomeno migratorio in Italia ha una storia molto lunga, tuttavia, solo nel 1876 lo Stato ha cominciato ad interessarsi ai numeri dell’emigrazione, attraverso l’uso di rilevazioni statistiche. Dal 1876 e, lungo tutto un secolo, si conta che ben 26 milioni di italiani hanno lasciato la madrepatria per vivere in altre terre e in altri Stati. Il motivo in maggioranza è la ricerca di lavoro e di una migliore qualità di vita. La maggior parte dei migranti, è partita dal Sud (Campania, Calabria Sicilia) e dalle isole (più di 10 milioni), mentre Centro, Nord Est e Nord Ovest(Veneti, Lombardi, Piemontesi)  hanno visto emigrare nel complesso circa 15 milioni di cittadini ( 5 milioni a testa). Le mete principali di questa emigrazione sono Stati Uniti, che ha accolto circa 6 milioni di persone, Francia (4 milioni e mezzo), Germania (2 milioni e mezzo), Brasile (Un milione e mezzo), Canada (meno di un milione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *